gabriele-de-napoliVeloce come il vento, stabile come la roccia: ho sempre sognato di essere definito così da qualche grande giornalista oppure da uno scrittore celebre. Correre è sempre stata la mia grande passione perché comunque mi dà la possibilità di spaziare e di raggiungere il mio posto nel mondo. Quando ero piccolo scappavo sempre via,  niente mi bloccava. Mi sentivo felice, ero capace di volare via veloce come il vento quando le cose non si mettevano per il verso giusto. Per questo motivo che fine, con inizio ad allenarmi correndo e ben presto questa è diventata la mia passione fino a che sono diventato quello che sono oggi.

Mi chiamo Gabriele De Napoli, sono maratoneta e sono fiero di esserlo. A 25 anni ho già raggiunto molti miei record e sto combattendo giorno dopo giorno con i miei limiti per cercare di realizzarne sempre di più. A dire il vero sono anche appassionato di molti atti sport, ma la corsa è sempre stata la costante della mia vita, in quanto comunque mi permette di vederti in libertà in cui riesco a pensare a nulla.

Fin da piccolo, la mia famiglia ha fatto in modo che la mia passione prendesse mano a mano forma e quindi diventasse un’arma, più che mai sarebbe servita poi a combattere contro i miei limiti e diventare il maratoneta che sono oggi.

Sono nato e cresciuto a San Giorgio a Cremano e quindi sono napoletano verace, così come mi hanno sempre definito gli amici che ho conosciuto nell’arco della mia vita, girando tutta Italia con una mia grande passione per lo sport. La mia è la città di Massimo Troisi ma a dire il vero, a me il cinema, il teatro non mi hanno mai appassionato, quando ho sempre preferito, invece, il contatto all’aria aperta con le persone e soprattutto con l’asfalto.

Nel corso del tempo ho imparato molto sulla maratona, diventando a mia volta allenatore e preparatore atletico, e conosco molto della sua storia fin dalla sua nascita del 1924, e poi a tutte quelle che hanno fatto la storia fino alle maratone che sono diventate emblema per gli appassionati del settore.

Ho deciso di realizzare questo blog, in quanto comunque voglio raccontare a tutti la mia vita vissuta all’insegna di questa grande passione per lo sport. Sarà anche un modo in cui confrontarci sugli allenamenti e su quello che accade ogni giorno ad uno sportivo, come me quando devi fare i conti con una serie difficoltà sia dal punto di vista economico, ma anche proprio di relazionarsi un territorio difficile come San Giorgio a Cremano, quando ci si trova ad affrontare tutte le gioie e dolori, con lo sport come questo può dare. Io non mollo e non lo farò mai: lo sport è la mia passione, quella che voglio dividere con voi.